Fanghi & Bagni

FANGHI & BAGNI TERAPEUTICI

LA CURA

Il Fango, dopo lunga maturazione nell' acqua termale, è applicato sulla parte del corpo da trattare, cedendo ad essa calore privo di umidità e i principi curativi della stessa acqua.

Il Bagno terapeutico in acqua termale, a temperatura e dosaggio controllati, favorisce inoltre il completamento della terapia.

 

IN CONVENZIONE

A
Artrite reumatoide in fase di quiescenza, Artrosi, Artrosi diffuse, Artrosi agli arti,
C
Cervicalgie di origine reumatica, Cervicoartrosi,
D
Discopatia senza erniazione e senza sintomat. da irritazione o da compressione nervosa,
E
Esiti di interventi per ernia discale, Esiti di reumatismo articolare,
F
Fibromiositi, Fibrositi, Fibrosi di origine reumatica,
L
Lomboartrosi, Lombalgia di origine reumatica,
O
Osteoartrosi ed altre forme degenerative, Osteoartrosi (con osteoporosi diffusa o localizzata), Osteoporosi ed altre forme degenerative,
P
Periartrite, Periartrite scapolo-omerale (escluse le forme acute), Poliartrosi,
R
Reumatismi extra-articolari, Reumatismi infiammatori (in fase di quiescenza),
S
Spondilite anchilopoietica, Spondiloartrosi e Spondilosistesi,
T
Tendiniti di origine reumatica,
(tratto da DM.15.12.94 e successive Circolari 4/98 e 19/99 Ass.to Sanità Regione Emilia Romagna)

BAGNI DERMATOLOGICI

LA CURA

Un bagno in acqua termale per purificare, lenire, cicatrizzare. Le proprietà di alcune acque termali, fra cui certamente la solfurea, sono particolarmente indicate in presenza di eczemi, acne, dermatiti, psoriasi e alterazioni della cicatrizzazione. 

 

IN CONVENZIONE

A
Acne
D
Dermatiti su base allergica (escluse le forme acute vescicolari ed essudative), Dermatite seborroica, Dermatite seborroica ricorrente
E
Eczema e dermatite atopica, Eczema costituzionale, Eczema da contatto,
P
Psoriasi, Psoriasi in fase di quiescenza (escluse le forme pustolose ed eritrodermica),

(tratto da DM.15.12.94 e successive Circolari 4/98 e 19/99 Ass.to Sanità Regione Emilia Romagna)

Ciclo delle Vasculopatie

LA CURA

I bagni con idromassaggio rappresentano un ottimo alleato contro le difficoltà circolatorie, causate da patologie o da atteggiamenti che ne pregiudicano la funzionalità. Il massaggio controllato dell' acqua termale sugli arti inferiori, alla temperatura stabilita dal medico nel corso della visita, facilita il riequilibrio del circolo periferico, specie riassorbendo gli edemi, con conseguente miglioramento del sistema circolatorio.

 

IN CONVENZIONE

E
Esiti o postumi di intervento chirurgico vascolare periferico,
I
Insufficienza venosa cr (varici)
P
Postumi di flebopatia di tipo cr., Postumi di flebite di tipo cr.,
T
Turbe funzionali vascolari periferiche
V
Varici arti inf., Vasculopatia cr. arti inf. (se venosa)

(tratto da DM.15.12.94 e successive Circolari 4/98 e 19/99 Ass.to Sanità Regione Emilia Romagna)

 

 

Emilia Romagna Network APT Servizi Emilia Romagna Turismo Motor Valley Emilia Romagna Welcome